Crea sito

Errori negli atti di stato civile


RETTIFICA. L’atto di stato civile
, sia esso di nascita, di matrimonio, di cittadinanza o di morte, può risultare errato, per materiale errore di scritturazione o per notizie errate fornite al momento della sua formulazione o per altro motivo qualsiasi, nelle indicazioni in esso contenute.

Per ottenere la rettifica dell’atto, occorre una sentenza del tribunale del luogo ove si trova il comune in cui l’atto è stato formulato. Detta sentenza sarà trascritta dall’ufficiale di stato civile negli appositi registri ed annotata a margine dell’atto errato, per far risultare che esso è stato rettificato.


CASI DI RETTIFICA. Se si tratta di errore materiale di scritturazione, la rettifica dovrà essere chiesta a cura dell’ufficio di stato civile.

Se si tratta invece , di errore derivante da informazioni errate fornite dagli interessati o da altra causa non imputabile all’ufficio, la rettifica dovrà essere richiesta dalla parte interessata.

Per ottenere la rettifica, essa dovrà essere presentata al Tribunale Civile allegando copia integrale  dell’atto errato e tutti gli altri documenti  che giustificano la richiesta (per esempio, nel caso di matrimonio errato nell’indicazione del cognome di uno dei coniugi, sarà sufficiente l’estratto di nascita per dimostrare l’errore sul cognome).