Crea sito

Detrazioni fiscali per Altri Redditi


COSA SI INTENDE PER ALTRI REDDITI.
Per altri redditi si intende:

  • alcuni redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e, in particolare, quelli indicati dal Tuir all’articolo 50, comma 1, lettere e), f ), g), h) e i), ad esclusione di quelli derivanti dagli assegni periodici percepiti dagli ex-coniugi;
  • redditi di lavoro autonomo (articolo 53 del Tuir);
  • redditi derivanti da imprese minori (articolo 66 del Tuir);
  • redditi derivanti da attività commerciali non esercitate abitualmente (articolo 67 del Tuir, comma 1, lettera i);
  • redditi derivanti da attività di lavoro autonomo non esercitate abitualmente o dalla assunzione di obblighi di fare, non fare o permettere (articolo 67 del Tuir, comma 1, lettera l).

Per i possessori dei redditi su elencati,  le detrazioni base (o teoriche) sono quelle indicate nella seguente tabella:

 

REDDITO COMPLESSIVO

DETRAZIONE

fino a 4.800 euro

1.104 euro

oltre 4.800 e fino a 55.000 euro

1.104 x il risultato derivante dal calcolo:

55.000 – reddito complessivo

--------------------------------------------

50.200

oltre 55.000

zero

 

Le detrazioni devono essere calcolate  tenendo presente le seguenti regole:

  1. le detrazioni si applicano a prescindere dal periodo di attività svolta nell’anno;
  2. Il coefficiente risultante dal rapporto contenuto nella formula va assunto nelle prime quattro cifre decimali, con il sistema del troncamento;
  3. il reddito complessivo va sempre assunto al netto della rendita catastale dell’abitazione principale e delle relative pertinenze.


FONTE: Agenzia delle Entrate