Crea sito

Ambasciate e Consolati


COSA SONO LE AMBASCIATE.
Sono ambasciate le sedi di rappresentanza con ambasciatore. Sono composte da vari funzionari inviati da uno Stato nel territorio di un altro allo scopo di intrattenere con lo stesso relazioni internazionali. Hanno sede nella capitale di ogni paese, sempre che tra la nazione ospitante e quella ospitata esistano rapporti di collaborazione e ami­cizia.

Il valore politico della rappresentanza diplomatica è enorme e rende, pertanto, importantissima la funzione dell'ambasciatore, che è lo strumento base e spesso indispensabile per la vita diplo­matica tra gli Stati.


COSA SONO I CONSOLATI.
Sono consolati, invece, le sedi con un console. Essi, di norma, non hanno carattere diplomatico, ma devono valersi, nei rapporti con le autorità centrali dello Stato di residenza, del tramite del rappre­sentante diplomatico del proprio Stato.

Questi funzionari hanno svariati compiti generici, che vanno dalla protezione in genere dei connazionali alla vigilanza sull'esecuzione dei trattati, e funzioni particolari inerenti l'amministrazione (fun­zioni di stato civile, funzioni notarili, di Polizia nei confronti di connazionali e navi mercantili del proprio paese).

Oltre questi compiti di stretta competenza, la cui coordinazione di­rettiva e il cui controllo sono di spettanza del Ministero degli Affari Esteri, i suddetti uffici svolgono, nell'ambito dell'opera di as­sistenza a favore dei cittadini del proprio Stato, anche quella, in via secondaria, a favore dei turisti che si trovino all'estero.

I casi più importanti di intervento in tal senso possono essere quelli relativi a malattie gravi, a perdita di documenti, denaro e bagaglio, a controversie giudiziarie o che comportino l'intervento delle Poli­zie locali o il pagamento di cauzioni. L 'intervento si sostanzia, in linea di massima, in:

  • un anticipo di spese per il tempo necessario per il soggiorno e per l'acquisto del bigliet­to per il viaggio di ritorno,
  • nella rappresentanza e assistenza del proprio connazionale anche nei casi di malattia (per esempio, ri­coveri in ospedale) o di problemi penali.


Ogni ambasciata o lega­zione consolare ha, in questo campo, poteri più o meno vasti di assistenza, a seconda delle direttive del proprio governo. E' possibile consultare i principali servizi forniti dagli Uffici consolari sul sito del Ministero degli Esteri (sezione Servizi Consolari).


QUANDO NON E' PRESENTE IN LOCO UNA RAPPESENTANZA DIPLOMATICO-CONSOLARE.
Qualora non fosse presente in loco una Rappresentanza diplomatico-consolare italiana, il cittadino potrà richiedere la protezione consolare ad una Rappresentanza diplomatico-consolare di uno Stato membro dell’Unione Europea.

Detta tutela può riguardare, ad esempio, i casi di decesso, incidente, malattia grave, arresto o detenzione, atti di violenza, assistenza in caso di crisi gravi (catastrofi naturali, disordini civili, conflitti armati, ecc.), rilascio di documenti di viaggio d’emergenza causa perdita o furto del passaporto. Per maggiori informazioni visitare il sito http://ec.europa.eu/consularprotection/content/home_it.


Il CONSIGLIO.
E’ buona norma per il turista italiano all'estero e, per il turista straniero in Italia informarsi preventivamente prima di mettersi in viaggio sui recapiti dell’Ambascaita e del Consolato del proprio paese di origine nel paese in cui trascorrerà la propria vacanza.